Categorie
notizie

Antica moneta romana in bronzo riemerge da scavi nel Nisseno

Antica moneta romana in bronzo riemerge da scavi nel Nisseno

VALLELUNGA PRATAMENO (Caltanissetta) – Una moneta romana in bronzo con la testa di Athena o Ares rivolta a destra sul diritto e una Triscele con la gorgone e spighe di grano tra ogni gamba, al rovescio, è stata ritrovata nel corso degli scavi per il raddoppio ferroviario Palermo-Catania, nella tratta Caltanissetta -Xirbi-Lercara , in uno degli ambienti della residenza romana del I secolo d.C. recentemente portata in luce negli scavi che stanno interessando la zona di Vallelunga Pratameno. Il reperto è stato coniato dalla zecca di Panormos, di cui riporta sul diritto la legenda, e si può datare ad un momento successivo alla I guerra punica, quando la Sicilia diventò provincia romana (post 241 a.C.). “Gli scavi in corso a Vallelunga Pratameno – dice l’assessore dei Beni culturali Alberto Samonà – proseguono a riservarci interessantissime sorprese che confermano l’alto valore storico e archeologico della villa appena scoperta. La rara moneta

Il post intitolato: Antica moneta romana in bronzo riemerge da scavi nel Nisseno è stato inserito il 2021-04-17 09: 21: 35 dal sito online (lasicilia.)

Leggi

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo