Ancora auto in fiamme a Caltanissetta: tre nello scorso fine settimana

12
Ancora auto in fiamme a Caltanissetta: tre nello scorso fine settimana
Ancora auto in fiamme a Caltanissetta: tre nello scorso fine settimana

Altro incendio sospetto a Caltanissetta. Sotto il profilo puramente «numerico» sarebbe il quattordicesimo nell’arco di tre settimane o poco più. Ma sono episodi tra loro slegati. Senza alcun filo conduttore. Per otto di questi roghi, infatti, è stato poi arrestato un giovane che avrebbe agito solo per vendetta nei confronti della ex fidanzata, incendiando – è la tesi dell’accusa – i mezzi di suoi familiari e parenti. Successivamente altre due vetture, a pochi passi dall’aula bunker Malaspina, e poi la Panda di un casalinga in centro storico, sono andate in fiamme.

In questo fine settimana, invece, sono andate a fuoco altre tre auto. Questa volta al villaggio Santa Barbara, l’ex insediamento dei minatori. Il rogo, la cui matrice è ancora tutta da verificare, ha interessato l’automobile di una ex guardia giurata, quella della moglie e un terza appartenente a un loro vicino di casa. Le ultime due, presumibilmente, sono entrate nel mirino un po’ di riflesso. Perché parcheggiate a ridosso del primo mezzo, in corso Italia, nel cuore dell’abitato di «Terrapelata». Sì, perche l’incendio si sarebbe originato dalla Fiat Croma di un ex vigilantes, coinvolgendo poi la Fiat Panda della moglie e una Renault Clio di un loro vicino di casa.

Non erano ancora le quattro del mattino quando le fiamme si sono improvvisamente levate. Immediatamente sono stati avvertiti vigili del fuoco e carabinieri che, in breve, sono arrivati in zona.

Nonostante l’immediato intervento dei soccorritori, quando le operazioni di spegnimento si sono concluse, la «Croma» era già stata distrutta dalle fiamme. Danneggiate ma non ridotte a un cumulo di lamiere fumanti, invece, le altre due utilitarie. Il bilancio dei danni è ancora da definire.

L’articolo completo sull’edizione del Giornale di Sicilia in edicola

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui