L’altra faccia del Mandorlo in Fiore, Mandracchia: “Unione d’intenti tra i gruppi locali”

46
L'altra faccia del Mandorlo in Fiore, Mandracchia:
L'altra faccia del Mandorlo in Fiore, Mandracchia: "Unione d'intenti tra i gruppi locali"

L’altra faccia del Mandorlo in Fiore, Mandracchia: “Unione d’intenti tra i gruppi locali”

Manca sempre meno all’avvio dell’edizione 2020 del Mandorlo in fiore. Gruppi folk di ogni dove, macchina organizzativa che entra più che mai nel vivo e antiche tradizioni popolari. L’altra faccia del Mandorlo è quella vissuta dai gruppi folk locali. Agrigentini che amano ballare e che hanno scelto di intraprendere una tradizione folcloristica.

Dietro la sfilata dei gruppi folk locali, mesi di preparazione per poi andare in scena. Negli anni passati, qualche querelle, ha rischiato di mettere a repentaglio la partecipazione dei gruppi agrigentini. Quest’anno, però, tutto sembrerebbe andare per il verso giusto. Abbiamo intervistato Filippo Mandracchia, tra i volti rappresentativi del Mandorlo in Fiore. Lui ed il suo gruppo Fiori del Mandorlo, sono pronti a ballare per le vie della città. “Che Mandorlo dobbiamo aspettarci? Purtroppo i gruppi della Cina, come sappiamo, non ci saranno. Questo ovviamente dispiace – dice Mandracchia ad…


fonte