Categorie
notizie

Al via il restauro del rostro delle Egadi nel nome di Sebastiano Tusa

Al via il restauro del rostro delle Egadi nel nome di Sebastiano Tusa

E’ stato avviato il restauro dell’ultimo rostro recuperato dalla Soprintendenza del mare della Regione Sicilia sui fondali delle Egadi. Il via alle operazioni di analisi a Palazzetto Mirto a Palermo, in occasione del secondo anniversario della sparita dell’assessore ai Beni culturali, Sebastiano Tusa, avvenuta in un incidente aereo in Etiopia. Era stato proprio l’archeologo siciliano, difatti, a individuare, nel 2018, il prezioso reperto a nord-ovest dell’isola di Levanzo. Classificato come «Rostro Egadi 17» – ennesima testimonianza della storica battaglia navale che pose fine alla prima guerra punica, con la vittoria di Roma su Cartagine – era stato riportato in superficie (con la collaborazione della Guardia di finanza, dei subacquei altofondisti della Golbal underwater explorers e del personale dell’Area marina protetta) lo scorso 2 agosto, in quello che sarebbe stato la giornata del sessantottesimo compleanno di Tusa. Un progetto di cooperazione culturale che vede insieme la Regione, la Fondazione Horcynus Orca

Il post intitolato: Al via il restauro del rostro delle Egadi nel nome di Sebastiano Tusa è stato inserito il 2021-03-10 10: 25: 22 dal sito online (lasicilia.)

Approfondisci

Cerca da altre fonti:
Google

Yahoo