Agrigento, stop alla droga nelle scuole: si installano le telecamere

4
Agrigento, stop alla droga nelle scuole: si installano le telecamere
Agrigento, stop alla droga nelle scuole: si installano le telecamere

Le somme, 16.999,48 euro, sono state impegnate. E gli interventi, la collocazione delle telecamere all’interno degli istituti scolastici della città dei Templi, sono stati assegnati alla ditta «Tp servizi». «Scuole sicure 2019-2020» diventa realtà e, non appena i «grandi occhi» verranno collocati, ad Agrigento, si potrà dire: «Mai più droga fra i banchi di scuola».

Che hashish e marijuana circolassero fra i banchi, ma anche nei bagni, degli istituti scolastici è un dato di fatto. A farlo emergere sono stati i controlli delle forze dell’ordine: polizia e carabinieri in testa. A dare man forte a questa attività di prevenzione e repressione realizzata dalle forze dell’ordine, ben presto, ci saranno dei sistemi di video sorveglianza: telecamere che procederanno al monitoraggio delle attività interne ed esterne agli edifici scolastici.

La Giunta di Lillo Firetto lo scorso maggio aveva approvato il progetto «Scuole sicure 2019 – 2020». Nelle ultime ore, invece, sono stati impegnati i soldi necessari e i lavori sono stati affidati.

L’articolo completo nell’edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

Dal Giornale di Sicilia in edicola.
Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui