Agguato per rapinare turiste a Catania, arrestato CATANIA


Agguato per rapinare turiste a Catania, arrestato CATANIA 

CATANIA, 20 LUG Il primo maggio scorso avrebbe
rapinato due turiste venete, madre e figlia, che a bordo di
un’auto lungo l’Asse dei Servizi non riuscivano a trovare la
strada per Siracusa ed avevano per errore utilizzato l’uscita
per Librino. E’ l’accusa formulata dalla Procura della
Repubblica di Catania nei confronti di un 33 enne, Gioacchino
Tudisco, al quale i carabinieri della stazione di Librino hanno
notificato in carcere una un’ordinanza emessa dal Gip del
Tribunale etneo. Le due vittime hano espresso riconoscenza nei
confronti dei militari ed assicurato che sarebbero tornate in
Sicilia. Il giovane era stato arrestato il giorno successivo
dalla Polizia di Stato per una rapina in circostanze analoghe.
    Tudisco, a bordo di una Fiat ‘Bravo’ condotta da un complice e
risultata poi noleggiata, dopo aver loro sbarrato la strada
avrebbe rapinato le due done di una borsa con dentro 1.000 euro,
documenti ed effetti personali.
    Tudisco è stato riconosciuto dalle vittime attraverso alcune
foto segnaletiche. (ANSA).