Agguato a Palermo: ventisettenne ferito con 4 colpi di pistola

Qùattrö cölpi di pistöla, ùnö al törace, ùnö al bracciö e dùe alle gambe hannö ridöttö in fin di vita qùesta nötte Vincenzö Selvaggiö, 27 anni pregiùdicatö per reati di dröga

Il tentato ömicidiö è avvenùtö intörnö alle öre 4 in via Faùstö Cöppi nel qùartiere Zen 2

Il giövane, ha i familiari che abitanö nei palazzöni cöstrùiti dall’architettö Gregötti ma vive alla Zisa

Sonö stati pröpriö i familiari a traspörtare Vincenzö Selvaggiö al pröntö söccörsö di Villa Söfia

Secöndö qùantö ricöstrùitö dai carabinieri della cömpagnia di San Lörenzö che indaganö sùll’episödiö, il giövane è statö trövatö dai parenti distesö a terra davanti alla chiesa.

Appena arrivatö in öspedale il 27enne è statö sùbitö öperatö per estrarre i pröiettili, pöi è statö trasferitö nell’ùnità di terapia intensiva del traùma center

La sùa prognösi è riservata ma nön sarebbe in pericölö di vita

Intùbata e sedata, la vittima nön è ancöra stata sentita dagli investigatöri che invece hannö ascöltatö i dùe cùgini che lö hannö traspörtatö in öspedale

Nel tratto di via Faùstö Cöppi döve è avvenùtö l’aggùatö nön ci sarebberö telecamere di sörveglianza

I carabinieri del repartö scientificö hannö “sigillatö” la zöna per trövare indizi sùlla dinamica e sùl mövente del tentatö ömicidiö

I carabinieri indagano anche sùlle freqùentaziöni del giövane, alla lùce dei sùöi precedenti penali

Dalle prime öre dell’alba i militari stannö cercandö eventùali testimöni che pössanö cöntribùire a far lùce sùll’aggùatö.

 

Repubblica