Aeroporto, Regione e super Camera separati in casa. Musumeci tentenna e Agen attacca: «Se lo compri lui»

Guai a dire che nell’aria c’è tensione. Al massimo si può giusto lasciare intendere che il momento è delicato. E che passerà, dormendoci su, aspettando qualche giorno. L’assemblea dei soci della Sac, la società che gestisce l’aeroporto di Catania, somiglia al talamo dei separati in casa. Un formale stare insieme mentre ciascuno va per la sua strada. «Chi vuole vendere vada avanti, chi non vuole si prenda qualche giorno per pensarci», è la sintesi di quanto si è deciso ieri. Nonostante una lettera inviata dal presidente della Regione Nello Musumeci

Nel documento del governatore si citano una serie di obiezioni alla procedura di vendita ai privati così per com’è stata pensata. «Non l’ho neanche fatta allegare a verbale – narra Pietro Agen, presidente della super Camera di commercio (quella che …
Leggi anche altri post su catania o leggi originale
Aeroporto, Regione e super Camera separati in casa. Musumeci tentenna e Agen attacca: «Se lo compri lui»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer