Aeroporti, via libera da Sac a privatizzazione scalo di Catania

L’assemblea della Sac, società che gestisce lo scalo di Fontanarossa, ha approvato l’iter che porterà alla privatizzazione dell’aeroporto internazionale di Catania, il quinto in Italia e il primo nel Mezzogiorno con quasi 10milioni di passeggeri trasportati l’anno. La notizia è pubblica da alcuni organi di stampa locali. La vendita avverrà con una gara ad evidenza pubblica e la selezione di tre advisor: uno finanziario, uno legale e uno industriale. Tra i requisiti che la società acquirente deve essere ‘investitore con sede nell’Ue’, ‘gestore aeroportuale o azionista di maggioranza (o di minoranza qualificata) di altri gestori aeroportuali Ue’, avere ‘parametri di solidità patrimoniale-finanziaria’. Il vincitore sarà scelto ‘non solo sulla base del prezzo, ma principalmente della qualità del piano industriale’. E ci saranno precisi paletti: divieto per il socio privato di vendere le azioni per almeno 5 anni, diritto di prelazione per i soci pubblici in …
Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Aeroporti, via libera da Sac a privatizzazione scalo di Catania


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer