Ad Acireale il “Free Mind Foundry”, l’hub internazionale che darà lavoro a 450 persone

Ad Acireale c’era anche l’ad del colosso cinese Huawey Thomas Miao all’inaugurazione dell’hub internazionale di Simone Massaro, un centro per la ricerca tecnologica e l’alta formazione, che sarà punto di riferimento del Mediterraneo.

L’evento ha posto la Sicilia sotto i riflettori del mondo nel corso di un evento che ha messo insieme le più alte cariche del mondo politico, istituzionale e imprenditoriale, fra cui Stanislao Di Piazza, Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, monsignor Antonino Raspanti, vice presidente della Conferenza Episcopale Italiana e l’AD di Huawei, Thomas Miao, che si sono confrontati in un dibattito libero sui temi dello sviluppo e della tecnologia, coordinato dal giornalista Salvo Fallica.

“In questo processo di trasformazione – ha …
Leggi anche altri post su Catania o leggi originale
Ad Acireale il “Free Mind Foundry”, l’hub internazionale che darà lavoro a 450 persone


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer