Accusato di truffa, chiesto rinvio a giudizio per un cardiologo agrigentino

Accusato di truffa, chiesto rinvio a giudizio per un cardiologo agrigentino

La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio del cardiologo Piero Innocente, 68 anni, di Agrigento. Il professionista è accusato dell’ipotesi di reato di truffa. Le indagini sul campo sono state effettuate dalla Guardia di finanza con il coordinamento del procuratore capo Luigi Patronaggio e dell’aggiunto Salvatore Vella.

Dal primo gennaio del 2014 al 29 marzo del 2019, il dirigente medico in servizio all’Asp di Agrigento con contratto a tempo indeterminato e in regime di esclusività “con artifizi e raggiri consistiti nell’omettere di dichiarare, ogni anno, di svolgere attività professionale extramoenia, induceva – hanno scritto, quale capo d’imputazione, dalla Procura della Repubblica – in errore il personale dell’Asp di Agrigento che gli riconosceva il trattamento economico aggiuntivo da attribuire ai dirigenti sanitari con rapporto esclusivo”.

Trattamento economico aggiuntivo “al quale non aveva diritto – prosegue l’accusa formulata dalla Procura – in quanto…


fonte