Accordi Ue-Cina, Ignazio Corrao attacca il governo. «Nella lista dei prodotti da tutelare nessuno del Sud»

«L’accordo Europa-Cina sui prodotti Igp? Non c’è nulla da festeggiare». A pochi giorni dalle parole soddisfatte del ministro degli Esteri Luigi Di Maio sugli accordi economici chiusi con Pechino, arriva dall’eurodeputato pentastellato Ignazio Corrao un messaggio dal tenore ben diverso in merito al riconoscimento da parte del mercato cinese dei prodotti di indigazione geografica protetta.

Nel mirino di Corrao ci sono le scelte fatte che penalizzerebbero il Sud. «Nella lista dei prodotti da tutelare e promuovere non ve n’è nemmeno uno del Mezzogiorno. Niente Pecorino Sardo, niente pomodori Igp di Pachino – attacca l’eurodeputato del M5s -. Lo avevo detto già nel 2016, cambia il governo e ministri ma la musica per i nostri prodotti agroalimentari e i nostri produttori rimane sempre la stessa: i grossi interessi da tutelare sono solo …
Leggi originale
Accordi Ue-Cina, Ignazio Corrao attacca il governo. «Nella lista dei prodotti da tutelare nessuno del Sud»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer