Abuso d’ufficio al Comune di Catania, archiviato il procedimento all’ex sindaco Bianco


Abuso d’ufficio al Comune di Catania, archiviato il procedimento all’ex sindaco Bianco 

Archiviato il procedimento per abuso d’ufficio a carico dell’ex sindaco di Catania Enzo Bianco. A disporre l’archiviazione il gip di Catania. Il procedimento fu instaurato tra il 2013 ed il 2018 Enzo Bianco a seguito di una denuncia presentata da Sebastiano Molino nell’aprile 2018 per un presunto demansionamento ai suoi danni.

L’archiviazione era stata richiesta dalla Procura, che non ravvisava alcun reato nella condotta dell’ex sindaco. Il gip, rigettando l’opposizione alla richiesta di archiviazione presentata da Molino, ha accolto la richiesta formulata dalla Procura e ha quindi archiviato il procedimento nei confronti di Bianco.

Il gip ha valorizzato alcuni elementi già emersi nelle indagini relative al precedente procedimento, confermati anche nel nuovo, tra cui il fatto che Molino in realtà è stato, prima che dipendente del Comune di Catania e giornalista, attivista dell’Mpa di Raffaele Lombardo e aveva svolto in prima persona attività politica come assessore e vicesindaco del Comune di Gravina.

Dalle indagini è emerso che nel periodo in cui Enzo Bianco è stato sindaco di Catania, Molino aveva di fatto mantenuto l’alta professionalità attribuitagli e comunque funzioni pienamente coerenti con la qualifica. Il gip ha giudicato la piena legittimità delle scelte operate dall’amministrazione comunale retta da Bianco e ritenuto che il reato di abuso d’ufficio non sussiste perché non vi è stata alcuna violazione di legge.

Il gip ha…