A San Giuseppe Jato una casa per le vittime di tratta. «Un luogo di libertà per le donne uscite dalla violenza»

«Con l’aiuto di Dio». È questo il significato letterale di Iyobosa, il nome scelto per la nuova casa che accoglierà donne vittime di tratta e di prostituzione, a San Giuseppe Jato. La sede, fornita in comodato d’uso da alcuni privati, si trova in via Porta Palermo 179. E rappresenta il traguardo finale di un percorso iniziato già mesi fa, reso possibile grazie alle donazioni offerte in occasione dello spettacolo di beneficenza Benin City-Palermo: la sfida del coraggio, rappresentato lo scorso giugno al Teatro di Verdura. La struttura, che sarà inaugurata ufficialmente questo pomeriggio alle 16, sarà destinata ad ospitare le ragazze nigeriane che si sono ribellate alla condizione di schiavitù in cui l’aguzzino e la maman di turno le avevano ridotte, denunciando e fuggendo dagli orrori di riti woodoo, minacce e …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
A San Giuseppe Jato una casa per le vittime di tratta. «Un luogo di libertà per le donne uscite dalla violenza»


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer