A Palermo e Casteldaccia l’Epifania è all’insegna della solidarietà

    27

    Anche per l’Epifania 2011 l’associazione “Gruppo di preghiera Maria Immacolata” di Casteldaccia raddoppia le tradizionali iniziative di solidarietà a favore dei bambini disagiati di Palermo e provincia.
    Giovedì 6 gennaio, alle 9, una delegazione dell’associazione, guidata dal fondatore, il missionario laico Pino Lo Giudice, dalla moglie Concetta Velardi e dal presidente Francesco Paolo Argo, donerà 200 giochi nuovi ai piccoli ricoverati dell’ospedale pediatrico “G.
    Di Cristina” di Palermo, per allietare la loro degenza, ripetendo un’iniziativa che lo scorso anno ha registrato un enorme gradimento.
    Nel pomeriggio, presso la “Cittadella dell’Immacolata”, in contrada Cavallaro a Casteldaccia, con inizio alle 16, circa 500 bambini di Palermo e provincia, trasportati su pullman messi a disposizione dalla Provincia regionale di Palermo, parteciperanno alla “Festa multietnica della Befana” organizzata come ogni anno dai volontari dell’associazione.
    Si tratta, non solo di figli di immigrati, ma anche di disabili, di ospiti di istituti religiosi impegnati nel sociale o di case d’accoglienza, di bambini di sette associazioni di volontariato sociale che operano nei quartieri degradati.
    Infatti, parteciperanno anche i bambini delle seguenti associazioni: Associazione Ubuntu centro internazionale delle culture; Associazione casa di tutte le genti; Centro Padre Nostro di padre Puglisi a Brancaccio; Casa dei giovani – comunità alloggio Amaltea; I senza casa di piazza Guzzetta; i bambini di piazza Magione e Ballarò; Associazione Agisci Palermo.
    Il programma della Festa prevede rappresentazioni varie, scenette, canti, recite, giochi, tutto curato dai volontari, e la partecipazione di un attore comico.
    Il programma sarà inframmezzato dalla distribuzione di merende e dolci.
    L’evento terminerà alle 19,30 con la distribuzione a tutti i bimbi di 500 grandi e bei giochi nuovi.
    L’intera realizzazione della festa è frutto della generosità dei volontari.
    La vigilanza e la sicurezza saranno assicurate anche quest’anno dai volontari dell’Associazione nazionale di Protezione Civile “Le Aquile” della sede di Palermo.
    “Anche quest’anno la generosità dei nostri volontari ci consente di raggiungere uno degli obiettivi dell’associazione – dice il fondatore Pino Lo Giudice – quello di aiutare i bambini sofferenti e i più deboli a vincere per un giorno i problemi che ne opprimono la serenità.
    La nostra migliore soddisfazione è vederli sorridere”.

    A Palermo e Casteldaccia l’Epifania è all’insegna della solidarietà




  • CONDIVIDI