A Misilmeri tre rapine a tabacchi in venti giorni. I militari dell’arma identificano e denunciano 26enne

I militari dell’arma di Misilmeri hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Termini Imerese un 26enne noto alle forze dell’ordine, F.M. di Misilmeri, poiché ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata.

L’uomo, secondo le risultanze delle rilevazioni condotte dalla locale stazione dei militari dell’arma, è ritenuto responsabile di tre rapine in danno di altrettante tabaccherie nel Comune di Misilmeri avvenute, in soli venti giorni, nei mesi di ottobre e novembre. L’autore delle rapine aveva un modus operandi riconoscibile: armato di coltello e con volto travisato, si faceva consegnare sotto minaccia dell’arma il contante della cassa, oltre ad alcuni tabacchi e gratta e vinci, per poi dileguarsi a piedi per le vie del centro. 

La condotta ripetitiva adottata dal rapinatore ne ha consentito la rapida identificazione da parte dei militari dell’arma, grazie anche all’ausilio dei sistemi …
Leggi anche altri post su palermo o leggi originale
A Misilmeri tre rapine a tabacchi in venti giorni. I militari dell’arma identificano e denunciano 26enne


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, privo di intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer