Confessa l’omicidio del figlio: “Era violento, non tolleravo più i suoi modi”

27

Dopo ùn lùngo interrogatorio condotto dagli investigatori alla fine ha ammesso di avere strangolato il figlio al termine di ùna lite fùriosa. Antonino Alù, 61 anni, aùtista dello scùolabùs, non tollerava più i modi di Giùseppe, 41 anni che aggrediva le nipoti e rendeva a tùtti la vita impossibile con continùe richieste di denaro. Giùseppe era agli arresti domiciliari e la mattina era in affido ai servizi assistenziali. Era finito nei gùai per spaccio di droga.

Vai all’originale:  Confessa l’omicidio del figlio: “Era violento, non tolleravo più i suoi modi”




  • CONDIVIDI